VAL DI SUGA
TOSCANA – MONTALCINO

PREMI
Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2018
95 punti Brunello di Montalcino Poggio al Granchio 2012
90 punti Brunello di Montalcino Vigna Spuntali 2012


Montalcino si trova nella splendida Val d’Orcia, nel cuore della Toscana, in una zona collinare dal paesaggio incontaminato e agricolo ricco di storia e di bellezza che, dal 2004, è iscritto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità

Il suo territorio è costituito da una sola grande collina in gran parte coperta da macchia mediterranea e da coltivazioni alternate di vigneti, oliveti e seminativi, dove si alternano terreni con nature molto diverse 

La storia di Val di Suga inizia nel 1969, quando una società di proprietà di Aldo Moro acquisisce i terreni agricoli collocati a nord di Montalcino e vi edifica una struttura produttiva e commerciale. Quei terreni, allora destinati alla produzione di foraggio, vengono pian piano convertiti a vigneto, attraverso anche vari passaggi di proprietà, finché nel 1982 Val di Suga inizia la produzione di vino, dotandosi di una cantina di vinificazione. La prima annata ad entrare in commercio è il “Val di Suga Brunello Riserva 1977”

L’azienda è una delle poche a detenere vigneti in punti diversi della collina e l’unica a possederli nei tre versanti più vocati per la produzione del migliore Brunello (Vigna del Lago, Spuntali, Poggio al Granchio), vitigno che si esprime in maniera diversa a seconda del terroir, dando vita ad interpretazioni originali ed eterogenee che variano anche a seconda dell’annata

Il Brunello Val di Suga è un blend di questi tre vigneti: un Brunello che aspira al perfetto equilibrio tra le caratteristiche dei tre terroirs. Un vino dallo stile tradizionale, austero ed elegante

VINI
Brunello di Montalcino Val di Suga 2013 Rosso DOCG
Colore rosso rubino intenso con riflessi granati 
Al naso si apre subito ricco e complesso, iniziando con le note di ciliegia scura, prugna e violetta, eleganti nette e fini. Dopo si apre in note più ampie e complesse di mirtillo, vaniglia, tabacco, cannella,
cioccolato e cuoio con un finale mentolato
In bocca si evidenzia subito l’eleganza di un corpo sia pieno che croccante, senza avvertire note calde, è molto persistente nei gusti di ciliegia, prugna e mirtilli

Brunello di Montalcino Poggio al Lago 2012 Rosso DOCG
Colore granato leggero con riflessi rubino-aranciati molto brillanti
Al naso prevalgono delle note di ciliegia fresca, di viola e di canditi
In bocca si propone come il Brunello di un tempo. Un vino elegante sottile, morbido dal grande volume ma dalla inconfondibile leggerezza. I tannini sono vellutati

Brunello di Montalcino Vigna Spuntali 2012 Rosso DOCG
Granato deciso con riflessi rubino
si apre al naso caldo, intenso e raffinato con grande esplosione di frutta matura con note di amarena, fichi secchi, frutta candida ed in particolare arancia
In bocca si caratterizza per i tannini dolci e morbidi che accompagnano un lungo finale, ricco di note di prugna e mora

Brunello di Montalcino Poggio al Granchio 2012 Rosso DOCG
Colore rosso rubino intenso con note violacee
Al naso è una vera esplosione di frutta fresca con ricordi di ciliegia sotto spirto, ribes, mora e mirto
In bocca ha questo inconfondibile ingresso sottile con tannini setosi, lunghissimi. Il finale è sapido e minerale che solo questa zona è in grado di offrire al Sangiovese
Abbinamenti: questi vini si abbinano in maniera ideale con selvaggina, carni arrosto e alla griglia e formaggi di media stagionatura